Leoni a Bolzano

Sabato al torneo dei mercatini di Laives siamo stati ospiti degli amici old King di Bolzano, che hanno organizzato un bellissimo evento, tante squadre da tutta Italia a sfidarsi tra la cornice delle Dolomiti.

I Leoni hanno disputato un fantastico torneo portando in montagna tanta intensità, corsa e belle pacche, nelle quattro partite del programma.

Il nostro torneo si apre con gli Old Blaks Milano, le squadre all’inizio si studiano ed il gioco si sviluppa al centro del campo con la ricerca di entrambe di mantenere il possesso, campo stretto per cui molto lavoro agli avanti, ed è proprio dal lavoro martellante della mischia dei Leoni che sfondano e vanno in meta con Diegone. Nel secondo tempo la nostra mediana prova ad aprire gli spazi ed infatti da una azione dei trequarti che da sinistra va verso destra scaturisce la metà del Variegato Gabry che si infila nella difesa sfilacciata e schiaccia in meta.

La seconda partita va di scena nel sintetico, poco apprezzato dalle nostre logorate articolazioni. Avversari i nostri amici del Lecco che abbiamo già incontrato nell’omonimo torneo lo scorso anno. Il campo più largo consente di sviluppare il gioco più al largo, infatti il coach in mediana alterna lavoro di mischia con fiammate dei trequarti che allargano la difesa avversaria. Dopo un po’ di minuti la strategia paga e i Leoni prendono campo andando po a segnare con un imbucata di Tommy tra i trequarti avversari. Il Lecco prova a portarsi nelle nostra metà campo grazie a dei calci in touche, ma da una fase di avanzamento verticale tra offload e carrettini, si ritorna nei 22 del Lecco, fino ad aumentare la pressione e schiacciare in metà con lo sfondamento di Diegone. La difesa intanto non fa passare niente, le terze linee alte placcano qualsiasi cosa, e consentono una pressione costante, il Lecco subisce qualche infortunio di troppo, vuoi il campo, vuoi le gran botte e finiscono la partita con il nostro Pacche a sostituire la loro ala, anche questo è spirito Old.

Nella terza partita si ritorna nell’erba naturale a noi bestie da savana, più congeniale. Partita condizionata dalla pioggia battente. Avversari gli ospitatanti cavalieri di Bolzano, che sono subito sotto pressione, un po’ stanchi dalle molte partite già fatte, la palla è scivolosa e poco gestibile, questo ci consente di fare pressione sui loro portatori e trequarti e recuperare palloni e terreno. I nostri avversari vanno in difficoltà e tentano dei calci di alleggerimento che però non escono dal campo, consentendo delle ripartenze e penetrazioni improvvise da parte del nostro triangolo allargato, Oseo, Gió, Davide e Mele corrono verticalmente riportando il pallone nell’area calda. Tutta questa pressione porterà 4 mete: bel movimento vicino a metà di Gabry che schiaccia sulla linea, gran scippata del pallone da mani avversarie in maul e meta da parte di Giordy, bella azione dei trequarti con Tommy che va a schiacciare al largo ed infine penetrazione centrale di Diuk.

La quarta partita ci vede contrapposti alla squadra milanese dei Old Babbyons. La partita si gioca tutta nella metà dei babbioni con molte botte e un duro confronto tra le mischie, un paio di imprecisioni e qualche errore ci impediscono di andare a marcare e concretizzare la nostra pressione vicino ai loro 22. La partita si innervosisce e qualche controrack comincia a farsi vedere, subito redarguita dal buon arbitro Bucci, fino a richiamare i capitani per una maggiore collaborazione. La stanchezza e qualche infortunio con la panchina ormai corta ci impedisce di trovare il guizzo per la meta, e la partita finisce in un salomonico pareggio.

La nota positiva é che concludiamo il torneo senza aver subito mete, questo significa gran lavoro di posizionamento, efficaci i nostri placcaggi 1 contro 1, e difesa feroce ad attaccare il portatore.

Bel terzo tempo organizzato dagli ospiti, con musica dal vivo e premiazioni, Camposampiero ben rappresentata con circa 50 elementi tra Leoni, Patatose e simpatizzanti ad intonare canti gogliardici e balli scatenati.

Grazie Bolzano, ritorneremo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...